lunedì 19 novembre 2018

Svendita Italia

Per anni e anni abbiamo subìto un vero e proprio lavaggio del cervello. Un continuo mantra proposto dai nostri politicanti asserviti al sistema NEOLIBERISTA, divulgato attraverso i mass-media di regime:

Dobbiamo attirare i capitali stranieri ad investire in Italia

Bene, per qualcuno che ancora non ha capito cosa significa, questo è il risultato!

-Telecom  venduta agli spagnoli
  (asset strategico di importanza
   nazionale)

- Barilla  venduta agli americani

-Alitalia venduta ai francesi.

-Plasmon venduta agli
 americani.

-Parmalat venduta ai francesi
 della Lactalis

-Algida venduta ad una società
 anglo-olandese

martedì 6 novembre 2018

Finalmente anche la Chiesa pagherà L'ICI! Sarà giusto?



Secondo la Corte di giustizia dell'Unione europea, lo Stato italiano dovrebbe recuperare L'ICI non pagata dalla Chiesa, annullando di fatto  la decisione della Commissione del 2012 e la sentenza del Tribunale Ue del 2016.

A seguito di questa notizia, molti si stanno entusiasmando per questa decisione presa in sede europea.
Finalmente anche la Chiesa pagherà L'ICI (la tassa sugli immobili di proprietà)  come tutti noi comuni mortali.

mercoledì 3 ottobre 2018

Attacco alla Civiltà Cristiana - Prefazione di Giuliano Guzzo

P  R  E  F  A  Z  I  O  N  E

di Giuliano Guzzo


La civiltà cristiana è oggi sotto attacco, e non la si può certo definire una novità. Forse lo è per chi ha scarsa familiarità con la storia oppure vive coi paraocchi, ma per tutti gli altri non solo non è una notizia, ma è un fatto consolidato. Al punto da essere riscontrato, ormai, pure da diversi non credenti. Ciò nonostante pure coloro, e sono tanti, che hanno la netta percezione che la Chiesa e il cattolicesimo siano nel mirino della cultura dominante spesso non riescono a mettere a fuoco le dinamiche di questo fenomeno. Lo constatano, talora lo subiscono perfino in prima persona, ma faticano a inquadrarlo e, soprattutto, a individuarne i veri registi. 
Questo succede perché, se da un lato le persecuzioni vere e proprie ai cristiani per esempio nei Paesi a maggioranza mussulmana sono qualcosa di lampante e purtroppo concretissimo, dall’altro l’anticattolicesimo radicatosi nel mondo occidentale – anticattolicesimo che è ultimo pregiudizio accettabile, ha acutamente osservato il professor Philip Jenkins – di rado getta la maschera. Anzi, sovente opta strategicamente il basso profilo. A tratti sembra così addirittura non esistere. Gioca d’astuzia, insomma. Col risultato che spesso chi denuncia la cristianofobia strisciante, strano ma vero, passa per esagerato o per allucinato con manie di persecuzione. 

Cosimo Massaro su Canale Italia- Una puntata esplosiva

                                           

Lo scrittore Cosimo Massaro, il 21 settembre scorso, ospite del programma  "NOTIZIE OGGI" condotto dal prof. Vito Monaco, andato  in onda su Canale Italia (Canale digitale 83 - Sky 913), ha parlato senza censure.


Una puntata esplosiva! Sono state trattate tematiche scomode ai poteri forti e fortemente vietate nei mass-media di "regime", divulgatori del pensiero unico dominante.

-SIGNORAGGIO BANCARIO 
- SOVRANITÀ MONETARIA 
- EURODISASTRO
- SCUOLA MONETARIA AURITIANA

Una sintesi da non perdere!!!!
E' necessario far girare l'informazione libera e  lontana dal pensiero  neoliberista  imposto dalla èlite dominante e promotrice del N. W. O.   (Nuovo Ordine Mondiale)

lunedì 27 agosto 2018

L'Italia nel cuore

Ebbene si, amo l'Italia, tutta, bella nelle sue ricche diversità. Amo in particolar modo il mio sud, il mio Salento, la mia terra. Un sentire viscerale, che mi anima nel difenderla e valorizzarla, frutto dello "ius sanguinius che mi porto dentro scolpito nel mio "dna".

Una Italia ricca di storia e cultura, portaerei e porto naturale, posta nel centro del Mediterraneo, figlia delle sue numerosissime culture che l'hanno resa grande agli occhi del mondo, con oltre il 70 % dei beni artistici, archeologici e culturali di tutto l'intero pianeta.

lunedì 28 maggio 2018

Allarme! Golpe tecno-finanziario in atto.



Per chi pensa che  Mattarella abbia agito in  buona fede (soprattutto  ai votanti PD)  ricordo un solo particolare: ha ospitato al Quirinale la trilaterale, un'organizzazione privata, che in  riunioni  segrete, prende decisioni fondamentali sulle  politiche  economico-monetarie degli Stati. È la stessa organizzazione che ha dichiarato, in un suo documento,  che la nostra costituzione è una di quelle troppo garantiste e troppo vicina ai cittadini.

giovedì 17 maggio 2018

Si può fare! 250 miliardi di titoli di Stato detenuti dalla BCE si possono cancellare.


Si può fare!
250 miliardi di titoli di Stato detenuti dalla BCE si possono cancellare.

In questi giorni, tutti gli opinionisti dei maggiori programmi di approfondimento politico e giornalisti di tutti i canali dell'informazione ufficiale, si sono scatenati per deridere e criticare la proposta di chiedere a Draghi di annullare i 250 miliardi di debito pubblico di Titoli di Stato acquistati dalla BCE attraverso il quantitative easing.
Tale proposta, naturalmente, si doveva allargare in sede europea anche a tutti gli altri Stati. Attualmente, l'ignoranza in merito alla cultura monetarista è disarmante. La maggior parte dei giornalisti ed opinionisti invitati a parlare non sa nulla di moneta, della sua storia, da chi viene creata e messa in circolazione attualmente.

La proposta dell'economista della Lega, Cludio Borghi è sacrosanta, sarebbe un ottimo inizio al fine del raggiungimento di tutti quegli obiettivi che molti economisti-monetaristi “eretici” hanno portato avanti in questi anni per il raggiungimento della Sovranità Monetaria.
Anche l'economista Alberto Micalizzi, già da tempo, propone la trasformazione di quella parte di debito, in titoli irredimibili e infruttiferi . La questione, non inciderebbe minimamente nei bilanci della BCE, perché le banche centrali, attualmente, avendo il monopolio della creazione monetaria non possono in nessun modo fallire.

venerdì 13 aprile 2018

Siria - Attacco chimico- Chi è stato?

Io penso di sapere chi è stato, ma purtroppo non ho le prove!!!

Di una cosa sono sicuro,  Bashar al-Assad    non ha usato armi chimiche,  non avrebbe avuto nessun senso usarle.   Sarebbe stato assurdo mettersi a bombardare con il gas, proprio ora che sta vincendo la guerra contro i ribelli finanziati dall'occidente, sapendo  di mettersi contro tutta la comunità internazionale.  
Se non si tratta solo di una messa in scena, da come sembra dalle indagini fatte dall'esercito russo, molto probabilmente si potrebbe ipotizzare che c'era qualche deposito di armi chimiche dei ribelli che è saltato con i bombardamenti.

giovedì 29 marzo 2018

Caso Skripal, dove sono le prove?


Anche l'Italia, da buona colonia, si accoda ed espelle due diplomatici russi



Da tempo gli animi si stano scaldando e si è ormai preparato un clima da guerra fredda.
Anche il governo Gentiloni, dimissionario, ha deciso di eseguire il diktat dell'UE in segno di solidarietà nei confronti del Regno Unito, in merito all'avvelenamento di Skripal e di sua figlia.
Altri 14 paesi europei si sono accodati all'iniziativa, mentre Austria e Slovacchia non hanno ubbidito agli ordini di Londra e Bruxelles.

domenica 11 febbraio 2018

Italiani, state attenti al “pericolo neofascista”


Il nemico numero uno è stato evidenziato e sentenziato dal potere plutocratico e dalla sua sinistra asservita. State attenti arrivano i pericolosi“neofascisti”!

Tutti i mass-media non fanno che far rimbalzare la notizia sulla deriva “fascista” che si sta affacciando pericolosamente in Italia. Sono disgustato! 
Il vero pericolo è l'usuraio apolide e plutocratico che domina e schiavizza tutti i popoli della terra.


Iniziamo a mettere un po' di ordine. Innanzi tutto il termine “fascista” non è sinonimo di violenza, razzismo, xenofobia e omofobia, tutti vocaboli spregiativi, volutamente accostati per declinare il suo significato in senso negativo e spregiativo, meccanismo ben oliato dall'ingegneria sociale e dalla neo-lingua di orwellina memoria per raggiungere il suo scopo. Il “Fascio littorio” che è alla base dell'origine del termine fascista ha una origine antichissima e nobile del nostro passato storico, che si rifà al periodo romano e prima ancora etrusco. Simbolo di sovranità e unione popolare, viene usato in varie parti del mondo ed è stato usato molto spesso anche dalla cultura di sinistra socialista. Un altro esempio di tale meccanismo dell'inversione del significato di un termine, è quello “borbonico” per indicare qualcosa di inefficiente ed arretrato, cosa questa decisamente falsa, perché ormai è ben risaputo che il Regno delle Due Sicilie non era così arretrato, ma aveva raggiunto molti primati in tutti i rami del sapere.