venerdì 13 aprile 2018

Siria - Attacco chimico- Chi è stato?

Io penso di sapere chi è stato, ma purtroppo non ho le prove!!!

Di una cosa sono sicuro,  Bashar al-Assad    non ha usato armi chimiche,  non avrebbe avuto nessun senso usarle.   Sarebbe stato assurdo mettersi a bombardare con il gas, proprio ora che sta vincendo la guerra contro i ribelli finanziati dall'occidente, sapendo  di mettersi contro tutta la comunità internazionale.  
Se non si tratta solo di una messa in scena, da come sembra dalle indagini fatte dall'esercito russo, molto probabilmente si potrebbe ipotizzare che c'era qualche deposito di armi chimiche dei ribelli che è saltato con i bombardamenti.

Una ipotesi molto plausibile è che sia tutta una scusa per creare il pretesto e per giustificare una  palese guerra contro la Siria.
Stesso copione già eseguito in Iraq e Libia.

Assurde anche le dichiarazioni rilasciate  con un tweet  dal presidente  degli Stati Uniti Donald  Trump che dichiara l'imminente lancio di "nuovi missili, belli e intelligenti".

E' ovvio che i veri interessi per abbattere Assad sono puramente economici.   

I nuovi venti di guerra soffiano sempre più violenti sul nostro incerto futuro. L'Italia deve opporsi a questa assurda mentalità guerrafondaia "esportatrice di democrazia con bombe intelligenti".



                                                                           Cosimo Massaro




1 commento:

  1. Salve
    Siamo un gruppo finanziario privato. Concediamo il prestito da 2.000 € a 200.000 € al massimo e senza busta paga se sei un libero professionista, uno studente universitario,una casalinga o un disoccupato, con e senza garanzie alternative alla busta paga.
    Contattaci via e-mail per maggiori informazioni: ambrosinigisele@gmail.com

    RispondiElimina